Il nostro amico e lettore Jean-Baptiste Selfa, proveniente dalla Germania, qualche tempo fa ci ha inviato questa proposta di ricetta davvero interessante. Sua nonna preparava horchata di zigolo dolce, anche se preferiva utilizzare una bevanda di riso anziché l’acqua. Effettivamente si tratta di un modo intelligente per rendere più dolce l’horchata senza dover aggiungere zucchero extra.

Ovviamente abbiamo pensato che fosse un’idea fantastica, quindi abbiamo deciso di fare un tentativo! Certo, preparare questo tipo di bevanda è leggermente più difficile, poiché si deve realizzare non una, ma due bevande vegetali: quella di riso e horchata di zigolo dolce.

Tuttavia, quella finale, una soffice e dolce horchata “gourmet”, è così buona vale al 100% la pena dello sforzo extra.

Inoltre, questa horchata è completamente priva di glutine e frutta a guscio, che la rende perfetta per le persone allergiche a entrambi questi alimenti. Inoltre, l’horchata fresca contiene in alta percentuale fosfolipidi, arginina e biotina – come dimostrato da recenti ricerche.

INGREDIENTI:

  • 1 litro di acqua calda (80ºC)
  • 40 g di riso (bianco o marrone)
  • 200 g di zigoli dolci
  • Un pizzico di sale
  • Un cucchiaino di cannella (opzionale)

 

ISTRUZIONI:

Il primo passo è quello di preparare una bevanda di riso seguendo queste istruzioni:

  1. Risciacquate bene il riso
  2. Mettete mezzo litro di acqua calda (80° C) nel contenitore di ChufaMix.
  3. Inserite il filtro all’interno del contenitore, aggiungete riso crudo e sale e mescolare tutto per 2 minuti, usando la velocità più elevata del frullatore a immersione.
  4. Aggiungete il secondo mezzo litro di acqua (può essere caldo o tiepido) e mescolate per 10 secondi assicurandovi che il liquido sia omogeneo.
  5. Estraete il filtro dal contenitore e spremete la polpa con il mortaio in modo da ricavare le ultime gocce di liquido.
  6. Versate la bevanda in una casseruola e scaldate a bassa temperatura per 7-10 minuti, mescolando spesso.
  7. Se non lo bevete subito, è meglio lasciarlo raffreddare e poi conservarlo in frigorifero.

La polpa rimasta può essere utilizzata in zuppe e stufati, aggiungendola al piatto negli ultimi 10 minuti di cottura.

Lasciate raffreddare la bevanda di riso per un po’ prima di continuare con la seconda parte della ricetta.

Non è consigliabile utilizzare il liquido caldo quando si produce dell’horchata poiché gli zigoli sono piuttosto sensibili al calore.

Un’altra opzione potrebbe essere quella di preparare la bevanda di riso la mattina e aspettare fino al pomeriggio per preparare l’horchata. Tuttavia, non dovreste aspettare più di 24 ore tra queste due fasi, altrimenti la bevanda finale non si conserverà a lungo.

 

Ecco come preparare horchata utilizzando la bevanda di riso come base:

  1. Lasciate in ammollo 200 g di zigoli dolci da 8 a 24 ore.
  2. Riempite il contenitore di ChufaMix con 1 litro del latte di riso che avete preparato.
  3. Inserite 100 g di zigoli ammollati all’interno del filtro.
  4. Se lo desiderate, potete aggiungere della cannella o della scorza di limone.
  5. Frullate il tutto e lasciate il liquido a sedimentare per 15 minuti e poi spremete la polpa utilizzando il mortaio.
  6. Coprite il contenitore con il coperchio e conservate in frigorifero.
  7. Lasciate raffreddare per un paio d’ore e agitate prima di servire.

* Se volete utilizzare gli zigoli di terra, dovrete utilizzarli freschissimi per evitare di ottenere una bevanda rancida. In questo caso è possibile saltare la parte di ammollo e mettere tutti i 200 g nel filtro.

 

Suggerimenti e trucchi

  • È importante che gli zigoli dolci siano conservati sotto i 20°C mentre sono immersi nell’acqua per impedire loro di fermentare. Vi consigliamo di metterli in ammollo in una ciotola tenuta in frigorifero.
  • È possibile utilizzare 200 g di zigoli per fare una bevanda mediterranea più tradizionale o utilizzare solo 100 g per fare una versione più leggera. Entrambe sono fantastiche!
  • Se decidete di utilizzare 100 o 150 g, puoi frullare tutti gli zigoli in una volta.
  • Gli zigoli sono veramente sensibili al calore, quindi è meglio tenere sempre l’horchata nel frigorifero. Tuttavia, potete aggiungerlo al vostro tè o al caffè. Può anche essere usato in frullati, frappè e cocktail alcolici.
  • È meglio non mangiare la polpa residua da sola, perché è piuttosto grossolana, ma potete aggiungerla a insalate, yogurt, muesli, ecc …
  • È anche possibile effettuare una seconda estrazione di polpa, aggiungendo mezzo litro d’acqua e un po’ di cannella e limone per ottenere un’horchata davvero leggera.
  • Controlla la sezione del nostro blog sulla polpa per ulteriori idee su come utilizzarla.
  • Questa ricetta può essere usata con altra frutta a guscio o semi di vostra scelta.

 

Grazie Jean-Baptiste per il tuo commento e per la tua brillante idea su come far evolvere l’horchata utilizzando metodi tradizionali. È davvero brillante!