Variedad de semillas germinadas

Il 15-16 marzo si è tenuto un incontro per lo scambio dei semi locali nell’hotel  di campagna Bizitoki nella bella provincia di Baxe Nafarroa (Pirenei Atlantici), a cui abbiamo partecipato con grande interesse.

In questo incontro si sono tenuti due seminari aperti. Il primo è stato “Germogli” per uso alimentare e il secondo sull’”Uso della ghianda nella nutrizione umana“.

In questo articolo vogliamo condividere ciò che abbiamo imparato al workshop sulla germinazione fatta in casa, perché siamo convinti che sia una risorsa interessante, integrandola nel mondo dei vari tipi di latte vegetali e naturali.

Perché mangiare germogli?

L’obiettivo è quello di aumentare il potenziale nutrizionale dei semi attraverso la germinazione. Quando si attiva la germinazione di qualche seme, i suoi nutrienti si trasformano. La germinazione aumenta significativamente la quantità di vitamine ed enzimi. Inoltre, proteine, carboidrati e grassi vengono scissi e diventano più digeribili.

Come consumarli:

È possibile iniziare a utilizzarli come un tocco decorativo alle vostre insalate, per preparare hamburger vegetali, oppure aggiungerli a una ciotola di cereali cotti, o includerli nel latte vegetale naturale … o sperimentarli in altre ricette lentamente, poiché i germogli hanno un gusto molto forte e possono essere un po’ dominanti. È importante notare che per ottenere un significativo vantaggio nutrizionale, bisogna mangiare almeno 30 grammi di germogli a persona. Per ulteriori ricette, visitare il sito.

Tapa agujereada a golpe de clavo y martillo.

Come costruire un barattolo casalingo di germogli

Usiamo un barattolo di vetro con coperchio di metallo.

Con l’aiuto di un martello e un grosso chiodo, forare il coperchio facendo alcuni piccoli buchi, come un setaccio. Si fa collocando il coperchio capovolto su un tavolo e picchiettando con un martello e un chiodo. Per rifinirlo, è possibile carteggiare le sbavature sulla parte superiore. È molto semplice e può essere fatto con l’aiuto dei piccolini @ home.

Se non si dispone di un annaffiatoio decente, il vaso germinatore può essere ideale per questa funzione!

 

Consigli di base per la germinazione in vasetti di vetro

Questo metodo è molto utile per far germogliare i semi dei legumi (lenticchie, ceci, soia …), i cereali (riso, grano …) o i semi di girasole, di zucca, anche semini come erba medica, cavolo … , ma non è il più adatto per verdure piccole come rucola, lino, crescione … per questo tipo di semi è meglio usare piatti di germinazione. Il processo di germinazione in questo caso dovrebbe avvenire in una zona ben ventilata in modo che i semi non marciscano.

Semillas integrales, tarro de cristal con tapa tipo colador, agua y calor son los ingredientes básicos.

Fondamentalmente, la germinazione imita artificialmente l’umidità e la temperatura necessaria affinché il seme germogli.

  • I semi devono essere biologici.
  • In primo luogo, i semi vanno lasciati a bagno la notte nel vasetto di vetro.
  • Quando attendete la germinazione di legumi (lenticchie, ceci ..) non riempite il vasetto oltre il segno ¼, poiché il secondo giorno diventano molto grandi e possono riempire l’intero spazio.
  • Assicurarsi che i semi siano umidi e non si asciughino completamente, bisogna ripetere questo processo almeno una volta al giorno.
  • Dopo aver eliminato l’acqua, lasciare il barattolo capovolto in un luogo dove la temperatura è compresa tra 18-20 ° C. Una temperatura più elevata accelera il processo e una temperatura inferiore rallenta il processo.

germinateknika

  • Coprire il vasetto con un panno per evitare che la luce rafforzi ulteriormente la radice. Se lo lasciamo alla luce, si svilupperà maggiormente la parte verde, che è anche commestibile.
  • Quando si rimuove l’acqua in eccesso, assicurarsi che non vi siano pozze residui d’acqua all’interno del vaso in quanto ciò potrebbe rovinare la procedura di germinazione.
  • L’acqua in eccesso da questi “lavaggi” è ideale per l’irrigazione delle piante d’appartamento o per le pulizie.
  • L’acqua di sorgente è la migliore da usare, ma se non si ha accesso all’acqua di sorgente, utilizzare l’ acqua del rubinetto filtrata o bollita. Ma ci sono persone che fanno uso di acqua del rubinetto e il processo comunque funziona.
  • Il terzo giorno si possono mangiare i semi germinati. Ogni seme ha i suoi tempi di germinazione e il suo periodo di consumo.
  • Se non hai mai fatto germinare i semi, è meglio fare le prime prove con lenticchie o ceci, che sono i più semplici.
  • Per i semi molto piccoli può essere necessario ricorrere ad un altro metodo, poiché i buchi della germinazione possono essere troppo grandi. Hanno detto al seminario che è possibile sostituire ilcoperchio di metallo con una fascia di gomma, ma io non l’ho ancora sperimentato …
  • Vi farò sapere non appena provo!

 

Nel frattempo abbiamo a portata di mano altri segreti sulla germinazione.