soy-plant-beans

Piante e semi di soia bianca

La soia è un fagiolo di origini orientali, che rappresenta come nessun altro la vera filosofia Yin-Yang:

YIN:

Particolarmente ricca di proteine, la soia regge il confronto con altre bevande vegetali, perché contiene gli 8 aminoacidi essenziali di cui il corpo ha bisogno per funzionare. Inoltre ha meno grassi, e quindi meno calorie, rispetto ad altri latti vegetali. Essa non ha né glutine né lattosio. E’ ricca di lecitina (una sostanza che inibisce i nervi e aiuta a bilanciare il colesterolo).

Le sue caratteristiche principali sono di possedere più ferro, la metà dei grassi e calorie, e la stessa quantità di vitamina E del latte di mucca. Tuttavia, il suo contenuto di calcio è inferiore a quello di altri latti vegetali. E’ bene arricchire le bevande di soia con prodotti naturali che possiedono il calcio o alternarle con altre bevande vegetali o alimenti che contengono calcio, come verdure a foglia verde, prodotti caseari fermentati, frutta a guscio, sesamo, chia, ecc.

La soia è la principale fonte di isoflavoni, un fitoestrogeno molto simile agli ormoni femminili. Assumere la soia aiuta a bilanciare i cambiamenti ormonali causati dalla menopausa e a supplire ad alcune carenze causate da malattie croniche come l’arteriosclerosi, l’osteoporosi e alcuni tipi di cancro.

Leche natural de soja elaborada a partir de soja blanca precocida

YANG:

Nonostante tutti i benefici, la soia è al centro di grandi polemiche.

Sembra che i fitormoni contenuti nella soia, se assunti quotidianamente dai bambini, possono cambiare il loro equilibrio ormonale a causa della loro intensa attività estrogenica. Negli uomini adulti, invece, l’uso quotidiano di soia può ridurre i livelli di testosterone, così come i livelli di produzione dello sperma.
Per questo motivo numerosi medici e nutrizionisti raccomandano di evitare un consumo regolare di soia a donne incinte, bambini sotto i 5 anni e uomini adulti con problemi di virilità.

Secondo gli esperti la soia può anche contenere alcune sostanze che inibiscono l’assorbimento di importanti nutrienti per la crescita umana, quali calcio, zinco e ferro. La soia è collegata anche a possibili cambiamenti nella ghiandola tiroidea.

Tuttavia tutti i medici concordano sul fatto che la soia abbia i benefici nutrizionali precedentemente descritti, a condizione che sia presa con moderazione.

Se diamo uno sguardo alla storia, in Estremo Oriente la soia è stata consumata per migliaia di anni, ma non su base quotidiana, né in grande quantità, come alcune aziende vorrebbero farci credere. Ad esempio, i cinesi hanno sempre consumato soia, ma non su una base giornaliera. Di solito in piccole quantità e prodotti a base di soia fermentata.

Noi raccomandiamo di produrre bevande di soia da bere su base settimanale, e non su base giornaliera. E per favore non pensate nemmeno di consumare alimenti arricchiti con soia geneticamente modificata o di bere latte di soia non biologica.

Ecco i 2 motivi principali:

1- Salute:

Studi dell’Università di Harvard, e ma anche di altre organizzazioni e di famosi ricercatori, il 90% dei prodotti che non sono biologici e contengono soia sono prodotti con soia geneticamente modificata (anche se le etichette non te lo diranno mai). La soia geneticamente modificata ha una combinazione chimica di geni e tossine che possono essere potenzialmente dannosi per la nostra salute.

sojatransg

Soia OGM trattata chimicamente. Brasil.

2- Ambiente:

La Soia oggi viene usata per tutto: come alimento per l’uomo ma anche per gli animali, per il biodiesel, per i farmaci, per la plastica, …A causa dell’intensa produzione agricola di soia, Stati che un tempo diversificavano l’agricoltura, come l’Argentina e il Brasile, hanno trasformato le loro aziende agricole in aziende specializzate nella produzione e trasformazione industriale di soia.
Ed è a causa della soia (in alcuni casi anche di soia certificata biologica), che stanno accadendo atrocità nel cuore della foresta amazzonica, tagliando alberi in regioni grandi come l’Europa e cacciando le tribù indigene fuori dal proprio territorio.

Scegli soia biologica, e usala con moderazione!